skip to Main Content
LA FINLANDIA SI ESPRIME SULLE CHIAMATE ROBOTIZZATE

LA FINLANDIA SI ESPRIME SULLE CHIAMATE ROBOTIZZATE

Durante la primavera, le autorità dei consumatori e l’Ufficio del Mediatore per la protezione dei dati hanno ricevuto molti contatti dai consumatori in merito alle chiamate di vendita effettuate dal robot. Sono forniti abbonamenti a riviste e servizi di rinnovo. I rapporti indicano che anche le chiamate robotizzate vengono effettuate senza il consenso del consumatore, il che è illegale.

Le chiamate dei robot hanno confuso i consumatori e molti affermano di averli trovati spiacevoli e fonte di distrazione. Alcuni consumatori hanno anche temuto di essere legati a un abbonamento a pagamento, anche se si sono esplicitamente rifiutati di farlo. Inoltre, i consumatori si sono chiesti se le chiamate robotizzate sono consentite e come possono essere evitate.

Le chiamate effettuate tramite sistemi di chiamata automatizzati, noti come chiamate robotizzate, sono marketing elettronico diretto. A differenza delle televendite tradizionali, le chiamate robotizzate richiedono il consenso del destinatario. Se il consumatore non acconsente alle chiamate robotizzate, la società chiamante violerà le disposizioni sul marketing diretto dell’Electronic Communications Services Act. L’ufficio del garante della protezione dei dati controlla il rispetto di questi.

“Il robot può essere utilizzato per aiutarti a iniziare il marketing senza il consenso del consumatore. Ad esempio, prima di effettuare una chiamata, il robot può scegliere automaticamente quale numero chiamare. D’altra parte, un robot non può effettuare vendite o marketing reali senza il consenso del consumatore, che è dato specificamente a tale scopo. Ad esempio, la richiesta del consenso non deve essere integrata nei termini di utilizzo e di contratto in modo tale che il consumatore non abbia reali opportunità di influenzare la concessione del consenso “, afferma Reijo Aarnio, responsabile della protezione dei dati .

Secondo gli annunci dei consumatori, anche le chiamate robotizzate vengono effettuate senza il consenso del consumatore. Katri Väänänen, difensore civico dei consumatori, ritiene questo estremamente preoccupante.

“Se commercializzato in questo modo e senza autorizzazione, si tratta di un comportamento aggressivo vietato dalla legge sulla protezione dei consumatori “, afferma Väänänen.

Väänänen sottolinea inoltre che i robot sono per molti versi un metodo di marketing molto stimolante.

“La situazione delle vendite dovrebbe fornire una quantità chiara e comprensibile di informazioni sul prodotto, sul contratto e sui diritti del consumatore nella vendita a distanza. Il robot dovrebbe anche essere in grado di rispondere alle domande dei consumatori e leggere la capacità dell’acquirente di comprendere ciò che viene acquistato. I consumatori affermano inoltre di essere turbati per non aver notato che non stanno parlando con la persona giusta mentre la chiamata avanza. “

Come posso eliminare le chiamate robotizzate?

Se il robot chiama senza il consenso del consumatore, l’azienda può essere informata che non ha autorizzato le chiamate e richiedere che interrompa la commercializzazione. La richiesta può essere effettuata, ad esempio, durante una chiamata del robot. Se hai dato il tuo consenso alle chiamate robot ma non desideri più riceverle, puoi chiedere alla società chiamante di interrompere il marketing in qualsiasi momento.

 

FONTE: TIETOSUOIJAVALTUUTENTUN TOIMISTO – tietosuoja.fi

Back To Top